Il sito navigabile dei Velisti per Caso!
twitter facebook friendfeed flickr youtube scrivi a

velisti tv

> newsletter

> cerca

> credits

iscriviti alla
newsletter


cerca nel sito

Diventa Sentinella virtuale della Biodiversità

Un'iniziativa di Federparchi

Borsa Mediterranea del Turismo Archeologico

A Paestum dal 26 al 29 ottobre. C'è anche Syusy

Corriamo per un paese più pulito!

Il 9 maggio inizia una corsa a tappe per l'ambiente

La Borsa del Turismo Archeologico di Pestum

Dal 30 ottobre al 2 novembre, con Syusy e Pat

Patrizio e Filippo a "Lerici legge il Mare"

Il 20 settembre letteratura e cultura marinara

Andrea Mura lancia la nuova sfida

Riuscirà a vincere ancora la Route du Rhum?

Difendi la natura d'Italia con WWF

Il 19 è la Giornata delle Oasi! Sostieni la raccolta fondi

Veleggiata per l'Emilia

Il 29 luglio a Lido degli Estensi

Sarà una Turtle Summer

Con il WWF dalla parte delle tartarughe

Il Festival dei Laghi

A Iseo dal 25 al 27 maggio una festa d'acqua dolce

Non aggiungiamo danni ai danni!

Sul terremoto in Pianura Padana

Un mare di Oasi per te

Salviamo il profilo fragile dell'Italia con il WWF

La tragedia della Concordia

Commento a caldo di Patrizio: com'è possibile?

Concordia: opinioni a confronto

I commenti tecnici dei nostri Comandanti

Rio: velisti per caso dentro la Favela Rocinha

L'esperienza di Syusy a Rio de Janeiro, da Evoluti per Caso.

"Pulisci e corri" arrivato a destinazione!

Concluso l'eco trail di 400 km da Aosta a Ventimiglia

La Goletta Verde in Emilia Romagna

Legambiente passa da Cesenatico e Porto Garibaldi

Dal 5 all'8 Settembre Plasticad'A-MARE!

Il primo ecofestival plastic free di Roma

È in edicola Turistipercaso Slow Tour!

Syusy e Patrizio presentano la nuova rivista di viaggi

Secondo numero di Turisti per Caso Slow Tour

In edicola dal 16 settembre

#Forza91, il viaggio a vela di Mario Battilanti

A 91 anni ha navigato 1250 miglia su una barca a vela di 13,50 mt

Patrizio Roversi presenta: Slow Tour Padano

Dal 29 novembre su Rete 4

Diventa Sentinella virtuale della Biodiversità

Sapevate che le specie aliene sono la seconda causa di perdita di biodiversità nel mondo dopo la distruzione degli habitat? Non pensate a omini verdi venuti da galassie remote, le specie aliene sono semplici esseri viventi animali o vegetali, spesso molto comuni, che si ritrovano in un ecosistema diverso dal proprio perché l'uomo ce li ha trasportati, volontariamente o involontariamente... Pensate al fango che rimane sotto a uno scarponcino da trekking che potrebbe nascondere dei semi o del polline!

 

Federparchi invita tutti quanti a diventare delle sentinelle virtuali della biodiversità, usando dei visori speciali collocati nei centri visita di alcuni grandi parchi nazionali italiani: giocando con la realtà aumentata si impara a riconoscere le specie aliene del parco, a scovarle nell'ambiente circostante e a valutarne i rischi e le minacce ambientali. Una tappa interessante prima di dedicarsi all'esplorazione del parco, che poi guarderete con occhi diversi... gli occhi di una sentinella della biodiversità!

 

Guardate i video qui accanto per delle dimostrazioni pratiche con Syusy Blady e Patrizio Roversi!

 

Nel primo video proviamo a usare il visore nel Parco Nazionale del Gran Paradiso, il parco nazionale più antico d'Italia a cavallo fra Piemonte e Val d'Aosta: un viaggio a 360°, circondati da laghi, cascate e stambecchi... Lo troverete, in particolare, nel Centro Visitatori del parco "L'uomo e i coltivi" a Campiglia Soana (Torino).

 

Nel secondo video ci immergiamo (letteralmente) nel Parco Nazionale Arcipelago Toscano: mare, scogliere, isole a 360°! Il parco comprende tutte le principali isole della zona - Elba, Pianosa, Giglio, Capraia, Montecristo, Giannutri, Gorgona -, ma anche isolotti più piccoli: fra mare e terra copre un'area molto vasta del Tirreno! Anche qui ci sono specie aliene, a volte anche molto carine e apparentemente indifese, magari portate di proposito in passato per ripopolare delle zone disabitate, ma che possono poi diventare pericolose per l'equilibrio dell'ecosistema! 

 

Nel terzo video siamo in Calabria, tutto intorno il bosco protetto del Parco Nazionale dell’Aspromonte. Prima di partire per un’escursione nel cuore del parco, Syusy inforca il visore a disposizione nel centro visita e si ritrova circondata a 360° da montagne, cascate, alberi e piante... La realtà aumentata è un gioco interessante con imparare a riconoscere le specie aliene presenti nel parco che nel tempo sono diventate invasive a scapito di quelle autoctone!

 

Nel quarto video andiamo in Basilicata, nel Parco nazionale dell'Appennino Lucano Val d'Agri Lagonegrese, e ne esplora virtualmente i fiumi, i laghi e le valli attraverso la realtà aumentata, prima di andare di persona lungo i sentieri del parco. Che visione con il visore!

 

 

 

 

Inserisci commento

Inserisci il codice

riportato qui a fianco

Questo website utilizza i cookie per migliorare la vostra esperienza d'uso. Proseguendo la navigazione date implicitamente il consenso all'uso dei cookie. close [ informazioni ]