Il sito navigabile dei Velisti per Caso!
twitter facebook friendfeed flickr youtube scrivi a

velisti tv

> newsletter

> cerca

> credits

iscriviti alla
newsletter


cerca nel sito

Giovanni Salvador: dalla Spagna alle Canarie

Vela senza barriere nel Mediterraneo

Sailing Campus a Trieste

Con Lo Spirito di Stella, partecipate!

Manifesto della nautica solidale

I sette principi da ricordare.

Matti per la vela

Quando la vela è un mezzo di integrazione

Il Chiossone a bordo!

Weekend speciale a bordo di Adriatica

Lo Spirito di Stella

Primo catamarano al mondo senza barriere

Stella solca l'Oceano!

L'avventura dello Spirito di Stella

Notizie da Andrea Stella!

Il catamarano accessibile ha attraversato l'Atlantico

Spirito libero by "Lo spirito di Stella"

Come sensibilizzare sui temi della disabilità e dell'abbattimento delle barriere architettoniche

VentoLibero

Il mare, nessuno escluso. Il vento, nessuno escluso!

Tutti a vela con Arché Sail

Una cooperativa trentina che promuove turismo velico solidale e accessibile sul Lago di Garda

A scuola in mezzo al mare

Niky Frascisco vive con la sua famiglia in mezzo mare e da lì studia

Una flotta di Emozioni

Una flotta di imbarcazioni totalmente accessibili nel Lago di Garda

Esiste la "Città Ideale"?

Un'intervista a Patrizio sul tema della disabilità, in barca e non.

Intervista doppia a Patrizio e Cino Ricci

A cura della redazione di "Nuovo Abitare"

Dal diario di Giovanni Salvador

Su Adriatica a Auckland!

Ferrari Yacht Design

Paolo e Mario Ferrari progettano barche senza barriere!

Stella solca l'Oceano!

I velisti per caso che ci seguono da tempo sanno che fra i vari temi che ci appassionano c’è la vela solidale. E non è un caso che la nostra attenzione venga sempre attirata dalle storie di coloro che ogni giorno propongono progetti, eventi, corsi dedicati a persone con vari tipi di disabilità (da quella visiva a quella motoria) o disagio sociale.

Questa volta vi raccontiamo di un’impresa che sta partendo proprio in questi giorni. Andrea Stella, promotore dell’Associazione Lo Spirito di Stella e ideatore del famoso catamarano accessibile – salperà lunedì prossimo da La Spezia verso Miami, punto di partenza della sua storia. Riportiamo il comunicato che ci hanno inviato i suoi collaboratori.

 

“Sta per salpare da La Spezia alla volta di Miami “lo Spirito di Stella”, il primo catamarano al mondo senza barriere architettoniche. L’imbarcazione attraverserà l’Oceano per diffondere i principi della Convenzione ONU sui Diritti delle persone con disabilità e del Manifesto per la Promozione del turismo accessibile, che porterà impressi sulle vele. A bordo ci sarà il presidente della Onlus “lo Spirito di Stella” Andrea Stella, che ha ideato questa eccezionale traversata al decimo anniversario dalla tragica sparatoria che l’ha costretto in sedia a rotelle.

 

Il viaggio sarà all’insegna della sostenibilità ambientale, in collaborazione con Environmental Ocean Team, e promuoverà un’importante ricerca in ambito medico-scientifico. Testimonials i fuori classe della vela Giovanni Soldini, Mauro Pelaschier e Pietro D’Alì e il Presidente di Enit Matteo Marzotto. Il viaggio vuole rappresentare un’occasione per dare al mondo un esempio concreto di come sia possibile abbattere le barriere architettoniche e mentali. “I diritti solcano l’Oceano” è il nome di questa speciale traversata che terminerà negli Stati Uniti a fine marzo: prima tappa nelle Isole Canarie, quindi Martinica, nei Caraibi.

 

Il catamarano riceverà il saluto ufficiale della Marina Militare Italiana - che patrocina il progetto assieme al Ministero della Difesa e ad Enit - e dei velisti Giovanni Soldini, Mauro Pelaschier e Pietro D’Alì, testimonials del progetto. Obiettivo principale del viaggio è trasmettere i principi della Convenzione delle Nazioni Unite sui diritti delle persone con disabilità. La Carta, redatta dall’Onu e ratificata dall’Italia nel 2007, all’arrivo a Miami sarà consegnata al Miami Jackson Memorial, uno dei maggiori centri riabilitativi al mondo per traumi midollari e sulla ricerca sulle staminali.

 

Il viaggio, che vede anche il patrocinio dell’Enea di La Spezia, è all’insegna della sostenibilità ambientale, in quanto il catamarano si presta ad essere “laboratorio” della società Environmental Ocean Team, che condurrà osservazioni oceanografiche e che, sempre da bordo, divulgherà riflessioni e messaggi sullo stato di salute dei mari ed i loro comportamenti. Ma c’è dell’altro: “Lo Spirito di Stella”, in coerenza ad una visione ecosostenibile e di rispetto dell’ambiente del pianeta, non solo navigherà sfruttando il vento, ma si procurerà anche l’energia necessaria alla normale vita di bordo senza inquinare, sfruttando sofisticati pannelli solari e speciali accumulatori installati a bordo: il modo migliore per risparmiare energia, infatti, è consumarne e sprecarne il meno possibile ed usare quelle rinnovabili, come il sole ed il vento. E non è tutto: la traversata oceanica promuoverà un’importante ricerca in campo medico-scientifico, in collaborazione con TeSAN S.p.A. Nel corso del viaggio l’imbarcazione usufruirà del servizio meteo personalizzato NavimeteoSat: un transponder satellitare e un display di bordo consentiranno al Centro Meteo di seguire costantemente la rotta del catamarano e di trasmettere eventuali avvisi in modo puntuale.

 

Dopo l’approdo finale a Miami, una seconda conclusione del viaggio avverrà a Gitando All, il primo salone italiano dedicato al turismo e allo sport accessibile promosso dalla Regione Veneto, main partner della traversata atlantica. A Gitando All Andrea Stella presenterà documentazioni e resoconti del viaggio. L’Assessorato al Turismo della Regione Veneto e Gitando All condividono la volontà del progetto “I diritti solcano l’Oceano” di promuovere il turismo per tutti: sulla randa del catamarano, infatti, accanto al primo articolo della Convenzione sui diritti della persona disabile, è impresso il primo articolo del Manifesto per la Promozione del Turismo Accessibile. Sostiene il viaggio anche la Regione Friuli Venezia Giulia che apprezza il contributo fattivo dell’iniziativa alla consapevolezza sociale nei confronti dei diritti umani, mettendo in pratica lo spirito della Convenzione Onu.”

 

Nei prossimi mesi seguiremo l’avventura dei ragazzi de Lo Spirito di Stella.

Nel frattempo gli auguriamo buon vento!

 

La Redazione di Velistipercaso.it

Inserisci commento

Inserisci il codice

riportato qui a fianco

Questo website utilizza i cookie per migliorare la vostra esperienza d'uso. Proseguendo la navigazione date implicitamente il consenso all'uso dei cookie. close [ informazioni ]