Il sito navigabile dei Velisti per Caso!
twitter facebook friendfeed flickr youtube scrivi a

velisti tv

> newsletter

> cerca

> credits

iscriviti alla
newsletter


cerca nel sito

Giovanni Salvador: dalla Spagna alle Canarie

Vela senza barriere nel Mediterraneo

Sailing Campus a Trieste

Con Lo Spirito di Stella, partecipate!

Manifesto della nautica solidale

I sette principi da ricordare.

Matti per la vela

Quando la vela è un mezzo di integrazione

Il Chiossone a bordo!

Weekend speciale a bordo di Adriatica

Lo Spirito di Stella

Primo catamarano al mondo senza barriere

Stella solca l'Oceano!

L'avventura dello Spirito di Stella

Notizie da Andrea Stella!

Il catamarano accessibile ha attraversato l'Atlantico

Spirito libero by "Lo spirito di Stella"

Come sensibilizzare sui temi della disabilità e dell'abbattimento delle barriere architettoniche

VentoLibero

Il mare, nessuno escluso. Il vento, nessuno escluso!

Tutti a vela con Arché Sail

Una cooperativa trentina che promuove turismo velico solidale e accessibile sul Lago di Garda

A scuola in mezzo al mare

Niky Frascisco vive con la sua famiglia in mezzo mare e da lì studia

Una flotta di Emozioni

Una flotta di imbarcazioni totalmente accessibili nel Lago di Garda

Esiste la "Città Ideale"?

Un'intervista a Patrizio sul tema della disabilità, in barca e non.

Intervista doppia a Patrizio e Cino Ricci

A cura della redazione di "Nuovo Abitare"

Dal diario di Giovanni Salvador

Su Adriatica a Auckland!

Ferrari Yacht Design

Paolo e Mario Ferrari progettano barche senza barriere!

Notizie da Andrea Stella!

Riceviamo e vi riportiamo con grande piacere le notizie che ci hanno mandato gli amici de Lo Spirito di Stella! Andrea e il team che viaggiava a bordo del catamarano sostenibile sono giunti dall'altra parte dell'oceano alcuni giorni fa... Ecco cosa ci raccontano!

"A dieci anni dalla tragica sparatoria che l’ha costretto in sedia a rotelle, Andrea Stella ha attraversato l’oceano per diffondere i diritti delle persone disabili. In 13 giorni e 14 ore, a bordo del catamarano senza barriere, è approdato a Martinica (Caraibi).

 

“Terra, terra, terra!”. Questa l’esclamazione di Andrea Stella, presidente della onlus “lo Spirito di Stella”, quando, a bordo dell’omonimo catamarano senza barriere architettoniche (www.lospiritodistella.it), ha raggiunto Martinica, nel cuore dell’arcipelago caraibico, dopo 13 giorni e 14 ore di navigazione no-stop. Scopo del viaggio “I diritti solcano l’oceano” (che gode del patrocinio della Marina Militare Italiana, del Ministero della Difesa, del Ministero del Turismo, di Enit, del Consiglio Nazionale delle Ricerche, del National Oceanography Centre, Enea) è quello di diffondere i principi della Convenzione ONU sui Diritti delle persone con disabilità e del Manifesto per la Promozione del turismo accessibile che sono impressi sulle vele.

 

Partito il 7 dicembre da La Spezia, il catamarano accessibile ha fatto tappa prima a Gibilterra e poi a Gran Canaria. Da quel giorno, lo scorso 5 gennaio, solo oceano, con una navigazione no-stop e turni a gruppi di 3 persone con 2 ore di lavoro e 4 di riposo. Il team Navimeteo che da Chiavari segue l’impresa è stato il primo a dare il benvenuto ad Andrea Stella all’arrivo ai Caraibi, tramite il sistema di geolocalizzazione NavimeteoSat. “Siamo arrivati di notte… è stato molto emozionante. Dopo tanti giorni di navigazione la voglia di arrivare era tanta, anche se il viaggio è stato bellissimo. In mare il contatto con la natura è molto forte e riesci a vivere a pieno lo scorrere del tempo: puoi goderti tutte le albe e tutti i tramonti, cose che nella frenesia della città, nella vita quotidiana, diamo per scontate” ha raccontato Andrea Stella.

“Il gruppo era molto affiatato e questo è stato importante perché durante un viaggio così lungo, in un ambiente ristretto, si vivono emozioni contrastanti. Il mare cambia di continuo, passavamo da 8-10 nodi a 25, dalla tranquillità all’agitazione. In condizioni instabili è facile che si creino attriti. Noi per evitare tensioni ci siamo ben divisi i compiti, ognuno faceva la sua parte ed era sempre pronto a collaborare” ha aggiunto.

 

A bordo, oltre ad Andrea Stella, presidente della onlus “lo Spirito di Stella” che ha ideato questa traversata nel decimo anniversario della sparatoria che l’ha costretto in sedia a rotelle, il grande velista Pietro d’Alì, testimonial del progetto assieme ai fuoriclasse della vela Giovanni Soldini e Mauro Pelaschier e al presidente di Enit Matteo Marzotto. Gli altri membri dell’equipaggio sono: Diego Trevisi, Daniel Valli, Emilio Tesi, Nicola Vaccari, Maria Foscarini ed Ivone Rubin. Nel corso della traversata il catamarano si è prestato ad essere “laboratorio” della società Environmental Ocean Team (www.ocean-team.org) che ha condotto delle importanti osservazioni oceanografiche che proseguiranno anche in Martinica. “Lo Spirito di Stella”, in coerenza ad una visione ecosostenibile e di rispetto dell’ambiente del pianeta, ha navigato senza inquinare, sfruttando sofisticati pannelli solari e speciali accumulatori installati a bordo. Ha inoltre contribuito ad una ricerca in campo medico-scientifico, in collaborazione con TeSAN S.p.A.

 

Dopo una pausa ai Caraibi, dove proseguiranno le ricerche di Eot, il catamarano ripartirà con destinazione Miami. Qui Andrea Stella consegnerà la Convenzione ONU sui Diritti delle persone con disabilità al Miami Jackson Memorial, uno dei maggiori centri riabilitativi al mondo per traumi midollari e sulla ricerca sulle staminali. Al rientro in Italia, Andrea Stella presenterà i risultati del viaggio a Gitando All, il primo salone italiano dedicato al turismo e allo sport accessibile, main partner dell’iniziativa assieme alla Regione Veneto e a Volkswagen Das Auto."

 

Ancora buon vento ad Andrea e allo Spirito di Stella!

La Redazione di Velistipercaso.it

Commenti

Andrea Stella
Ho letto la sua biografia e mi complimento con lei per le cose
benne e avventurose fa, io la conosco indirettamente xchè a Carloforte,luogo in cui i suoi genitori alla casa,si parla di
lei e anche xchè io ho il marito di 1 mia amica che purtroppo come lei,causa un incidente,è nelle sue stesse condizioni e sua
moglie a insaputa del marito,avrebbe voluto mettersi in contatto
con lei.Il marito della mia amica è un gran marinaio,non ha sicuramente la sua età,ma è una perswona fortissima sia fisicamente sia di spirito.Io ne ho aprofittato di mandarle una e-mail e non avevo altri mezzi per poterle dire che io a
Carloforte ho una casa da vendere in PIAZZA PEGLI ed è al piano
terra,poichè Piazza Pegli è molto ambita e non ho il nr telefonico dei suoi genitori,ho contattato lei.Ora ho gli inquilini e nel caso foste interessati lascio a lei il mio nr.
telefonico:3336716610, io abito a Carloforte da giugno a settembre e gli altri mesi abito a Ravenna all'indirizzo sottocitato:
PUGGIONI NICOLETTA
VIA M.MONTANARI,70
48121 RAVENNA RA
In attesa di un Vs. rispostro e ringraziandola anticipatamente,
le porgo i miei migliori auguri per tutto e un Anno Nuovo pieno
di progetti per le sue avventure ammirevoli.

inserito da Nicoletta Puggioni il 26/12/2011 alle 07:31

Andrea Stella
Ho letto la sua biografia e mi complimento con lei per le cose
benne e avventurose fa, io la conosco indirettamente xchè a Carloforte,luogo in cui i suoi genitori alla casa,si parla di
lei e anche xchè io ho il marito di 1 mia amica che purtroppo come lei,causa un incidente,è nelle sue stesse condizioni e sua
moglie a insaputa del marito,avrebbe voluto mettersi in contatto
con lei.Il marito della mia amica è un gran marinaio,non ha sicuramente la sua età,ma è una perswona fortissima sia fisicamente sia di spirito.Io ne ho aprofittato di mandarle una e-mail e non avevo altri mezzi per poterle dire che io a
Carloforte ho una casa da vendere in PIAZZA PEGLI ed è al piano
terra,poichè Piazza Pegli è molto ambita e non ho il nr telefonico dei suoi genitori,ho contattato lei.Ora ho gli inquilini e nel caso foste interessati lascio a lei il mio nr.
telefonico:3336716610, io abito a Carloforte da giugno a settembre e gli altri mesi abito a Ravenna all'indirizzo sottocitato:
PUGGIONI NICOLETTA
VIA M.MONTANARI,70
48121 RAVENNA RA
In attesa di un Vs. rispostro e ringraziandola anticipatamente,
le porgo i miei migliori auguri per tutto e un Anno Nuovo pieno
di progetti per le sue avventure ammirevoli.

inserito da Nicoletta Puggioni il 26/12/2011 alle 07:33

Inserisci commento

Inserisci il codice

riportato qui a fianco

Questo website utilizza i cookie per migliorare la vostra esperienza d'uso. Proseguendo la navigazione date implicitamente il consenso all'uso dei cookie. close [ informazioni ]